Alcuni pensieri dei partecipanti a Courmayeur in Danza 2018!

Per il terzo anno consecutivo ho avuto il piacere di insegnare ad uno stage davvero unico come quello di Courmayeur in Danza – una settimana di danza a contatto con la natura in compagnia di ragazzi provenienti da tutto il nord e centro Italia, ragazzi che condividono come noi maestri la passione per la danza. Lezioni giornaliere, gruppi di 16-18 allievi seguitissimi, tanta voglia di fare e di imparare da parte dei ragazzi e tanta collaborazione, simpatia e complicità con gli altri insegnanti hanno fatto sì che questa settimana sia stata davvero spettacolare e fruttuosa – bello vedere giorno dopo giorno  i progressi di questi ragazzi – sia picoli che grandi – bello vedere l’imbarazzo del primo giorno, la crescita quotidiana e i pianti dell’ultima sera a fine spettacolo… Grazie di cuore a tutti loro, a tutti i miei colleghi Maestri e alla Responsabile dello Stage Daniela Tricerri ❤

Loredana Avagliano

 

“Ques’anno lo stage di Courmayeur in danza è stato il più bello in assoluto. Mi sono piaciute tutte le lezioni, affatto semplici, anzi molto intensa… Mi è piaciuto il rapporto che si è creato con gli insegnanti e tra noi ragazzi. Oltre al bel paesaggio e al buonissimo cibo è uno stage organizzato alla perfezione – bellissima l’escursione sul Monte Bianco a 3.600 metri!!!”

Elena di Paola

 

“A Courmayeur abbiamo avuto la possibilità di ballare in un bellissimo conntesto, creando un percorso di studio ma anche affettivo con insegnanti e compagni di danza; abbiamo avuto la possibilità di studiare più stili e di tastare la nostra versatilità e i nostri punti deboli. Il fatto di essere in pochi (ci sono stage con 50 e più persone che non ti servono a nulla…) e di vivere insieme ci ha permesso di seguire un filo che negli altri stage spesso non esiste quindi consiglio questo stage a chi vuole sentirsi completo e ovviamente a chi vuole danzare che è l’unico ingrediente che fa sì che ogni lezione sembri durare 10 minuti e non 1 ora e mezza o che fa passare ogni dolore muscolare…”

Elisa Di Paola

 

“Questa è stata la mia prima volta a Courmayeur e devo dire che inizialmente mi sentivo nel posto sbagliato perchè gli insegnanti pretendevano tanto e io non mi sentivo in grado… Però durante il periodo dello stage è scattato in me qualcosa… si è creato un bellissimo rapporto sia con i maestri che con gli altri ragazzi e a mano a mano mi sono lasciata andare… E’ stato uno stage bellissimo e mi è piaciuto soprattutto il fatto che gli insegnanti ti seguono in un percorso e ti conoscono non solo per nome e ti danno suggerimenti per migliorare e a fine stage riescono a vederti danzare in maniera diversa e a vederti danzare vedendo applicati i loro consigli… Meravigliosa esperienza in un bellissimo ambiente e con buonissimo cibo!”

Maddalena Pasqualetto

E ora qualche foto!! (fonte: Courmayeur Mont Blanc – Facebook)